Contatti aziendali

OPS S.r.l.
piazza Cinque Giornate, 6
20129 Milano
Tel. 02.40705812 (6 linee R.A.)corso antincendio

Eroghiamo corsi in aula a Milano e Roma ed in azienda su tutto il territorio nazionale.


Esercitazioni antincendio: quando e come condurle


Le esercitazioni antincendio o in generale le esercitazioni pratiche in materia di antincendio sono uno degli elementi che trattiamo nell’ambito della didattica presentata ai nostri corsi antincendio che, oltre a spiegare gli elementi antincendio dal punto di vista teorico, introducono anche aspetti pratici per la gestione delle emergenze in azienda.

Circa le esercitazioni antincendio si ricorda che queste devono essere condotte con frequenza almeno annuale e che è prassi che almeno annualmente vengano ripassate, in azienda o in luogo scelto dal datore di lavoro o dal responsabile del servizio prevenzione protezione o dalla società che eroga la consulenza sicurezza sul lavoro le procedure da adottare in caso di emergenza così che tutti sappiano sempre come comportarsi. nell’ambito di questo piccolo corso di riepilogo si dovranno presentare e richiamare brevemente quanto presente in azienda in materia di procedure di emergenza, i soggetti responsabili per la gestione dell’emergenza e l’ubicazione delle vie di fuga. Solo dopo un ripasso periodico e costante i lavoratori sapranno comportare correttamente in caso di vera emergenza.

La gestione dell’evacuazione dello stabile è l’elemento che maggiormente caratterizza le problematiche connesse a questo tipo di prova in quanto in alcune realtà la conduzione di questo tipo di esercitazioni potrebbe dar luogo ad una serie di problemi. Ricordiamo anzitutto che la prova deve essere condotta coordinata dal responsabile del servizio di prevenzione protezione con l’ausilio della squadra di emergenza e che deve essere condotta in modo da non arrecare danno alle persone eventualmente presenti all’interno dello stabile. Ci si riferisce con questa frase ai negozi molto affollati che dovranno condurre le esercitazioni antincendio in modo da evitare il rischio pericoli per la clientela.

Si deve ricordare che l’uso degli ascensori va assolutamente vietato e si deve provvedere a richiamare l’ascensore al piano e bloccarlo con le porte aperte in modo che nessuno possa utilizzato. Compito degli addetti evacuazione sarà anche quelli di indirizzare le persone che sfollano dall’ufficio verso le uscite di emergenza che siano scale o rampe. Nei luoghi nei quali è noto numero di persone presenti si deve ricorrere al conteggio del personale che è uscito e al successivo al conteggio del personale posizionato da punto di raccolta. Quest’operazione estremamente importante in quanto è volta a rilevare eventuali assenze o eventuali infortuni incorsi alle persone nell’ambito della prova di evacuazione.

E’ bene ricordare che l’esercitazione antincendio devono coinvolgere tutto il personale lavoratore indipendentemente dal ruolo ricoperto in azienda pertanto anche gli organi apicali dell’azienda devono procedere ad evacuare lo stabile nell’ambito dell’esercitazione antincendio che deve essere condotta, come detto, con cadenza almeno annuale.

Al termine della prova di evacuazione è necessario redigere un apposito verbale che dovrà contenere alcune informazioni in merito lo svolgimento della prova di evacuazione ed in particolare si dovrà prendere nota di eventuali mancanze o deficienze riscontrate nell’ambito dell’esercitazione. Dette deficienze dovranno essere tempestivamente comunicate responsabile del servizio di prevenzione protezione, al rappresentante dei lavoratori per la sicurezza ed al datore di lavoro affinché vengano presi gli opportuni provvedimenti.


Sconto 20% compilando il modulo

RICHIEDI UN PREVENTIVO!